Impegno globale per una migliore collaborazione

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 2013 «Anno internazionale per la cooperazione idrica». Tra gli obiettivi di questo anno internazionale: rafforzare la consapevolezza dell’importanza della cooperazione tra i professionisti del settore e il pubblico in generale e far capire quali sono le sfide globali nel campo della gestione delle acque.

Si intende prendere in esame i progetti riusciti di cooperazione ma anche i problemi più scottanti in particolare per quanto riguarda la gestione delle acque transfrontaliera, il finanziamento di progetti di cooperazione o le basi legali per una collaborazione a livello nazionale e internazionale. Infine, saranno anche tematizzati gli obiettivi di sviluppo del Millennio nel settore idrico. La pianificazione e l’organizzazione dell’Anno internazionale per la cooperazione è di competenza dell’UNESCO.

In Svizzera le campagne connesse all’Anno internazionale per la cooperazione idrica sono coordinate dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione DSC e dall’Ufficio federale dell’ambiente UFAM.