L'impegno della Svizzera

L’acqua è un tema fondamentale della cooperazione bilaterale allo sviluppo

La Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) sostengono da oltre 30 anni alcuni Paesi partner nella pianificazione e realizzazione di progetti nel settore idrico.

Grazie all’impegno svizzero, ogni anno 370 000 persone possono accedere più facilmente all’acqua potabile e allo smaltimento delle acque di scarico. 30 000 contadini sono riusciti a irrigare per la prima volta la loro terra o a irrigarla meglio. 

Il Programma Globale Iniziative Acqua della DSC pone nuovi accenti

La DSC ha lanciato questo programma nel 2009 e, attraverso iniziative mirate e nuovi partenariati, è possibile affrontare tematiche globali.

Alcuni esempi: la diplomazia in caso di conflitti per l’acqua, la rappresentanza svizzera in seno a reti internazionali, conferenze globali sull’acqua, l’iniziativa per un obiettivo ONU sull’acqua.

Le organizzazioni umanitarie svizzere formano un consorzio.

Nel 2011, il Parlamento svizzero ha deciso di aumentare gradualmente l’aiuto allo sviluppo allo 0,5 per cento del prodotto interno lordo. Il credito supplementare 2011-2012 era destinato in primo luogo alla protezione del clima e all’acqua.

Alla realizzazione di questi programmi partecipano organizzazioni umanitarie private, che hanno costituito un consorzio per sfruttare al meglio le sinergie.

Nuovi partenariati permettono di concretizzare anche il vostro impegno